Ventura Centrale, le parole dei visitatori. Una raccolta

     Dopo gli articoli dei media, i “ponticelli” di festa della Liberazione e del Lavoro ci hanno finalmente dato il tempo di radunare e rileggere anche tutti i messaggi ricevuti sui diversi canali, per ricavare i commenti dei visitatori e dei residenti del quartiere su Ventura Centrale. Eccone una selezione:

Viviana (Milano, quartiere): “Dopo anni di abbandono, vederli aperti, potervi entrare, e ammirarvi bellezza mantenendo la loro essenza è stato emozionante. Il giorno dell’apertura ero molto felice”.
Silvia (provincia di Milano): “Mi ha emozionato molto l’installazione Continua la lettura di Ventura Centrale, le parole dei visitatori. Una raccolta

Sui media una “Ventura” senza fine

Ventura Centrale si è ormai conclusa, anche la pausa di Pasqua è passata; spinti dall’entusiasmo, e per ritrovare le emozioni positive che abbiamo avuto nei giorni scorsi, abbiamo fatto un lavoro di raccolta di articoli usciti su varie riviste, quotidiani e blog, sia italiani che stranieri.

 

Ne è uscito un ritratto formidabile. Non sappiamo quanti spazi abbiano riscosso così tanto successo, ma misurare la lunghezza di questo elenco e leggere i vari articoli ci riempie di orgoglio e ci piace condividerli con voi. Un coro di incoraggiamenti verso altre Continua la lettura di Sui media una “Ventura” senza fine

Aprile alla scoperta dei Magazzini e del FuoriSalone in quartiere

Aprile 2017 è arrivato, è da mesi che lo stiamo aspettando perchè finalmente i Magazzini Raccordati saranno per la prima volta aperti al pubblico della città e ai visitatori internazionali durante il Fuori Salone, grazie a Ventura Centrale di Ventura Projects
Da martedì 4 aprile fino a domenica 9 aprile dalle 10 alle 20 (tranne domenica fino alle 18) Ventura Centrale apre 8 magazzini di via Ferrante Aporti, dal magazzino numero 9 al numero 21. Esporranno le loro opere e installazioni designer italiani e stranieri. Tutte le informazioni e la mappa le potete trovare qui:
http://www.venturaprojects.com/public/media/upload/Ventura%20Centrale%202017%20Booklet.pdf
I Magazzini Raccordati stanno riscuotendo molto successo nella stampa, come avrete letto sui giornali locali e nelle notizie pubblicate in questa pagina: https://www.facebook.com/VenturaCentrale/?fref=ts

 

Nel quartiere ci saranno altri interessanti eventi, ve ne segnaliamo qualcuno:

 

Il 4 aprile Trekking Italia e Sentieri Metropolitani organizzano un trekking urbano in compagnia dello scrittore Gianni Biondillo e di Gianluca Migliavacca alla scoperta dei Magazzini Raccordati, dove ad accogliere il gruppo ci sarà il FAS, per poi visitare Ventura Centrale e partire a piedi alla volta di Ventura Lambrate. Ritrovo ore 16.15 davanti al Magazzino n° 15 di via Ferrante Aporti. Per informazioni e per iscriversi: http://us10.campaign-archive2.com/?u=17a1f5420051c4c3dc94d2407&id=920342bef3&e=3490fd83d9

 

Il 5 aprile nell’ambito del progetto “Turisti milanesi” tre classi elementari dell’Istituto Ciresola di via Venini visiteranno il quartiere con tre guide dell’associazione FAS che racconteranno i Magazzini Raccordati, fino a scoprire il design del Fuori Salone negli spazi di via Ferrante Aporti.

 

Sabato 8 aprile dalle 17 alle 20 gli amici di Nolo Social District organizzano nel cortile di via Zuretti 59 una serata di scambio di oggetti di design e arredo, con musica e aperitivo. Qui trovate qualche informazione in più https://www.facebook.com/events/761501160677024/

 

Domenica 9 aprile dalle 15 alle 19 vi aspettiamo alla festa di primavera ai giardini di via Sammartini con musica e merenda, quale modo migliore per concludere questa settimana così densa? https://www.facebook.com/events/1132059600257156/

 

Infine sarà presente BASLab presso:
Bar Gluck (via Gluck 1), espone Barbara Narici, 4-9 aprile
Foto Ottica Valsecchi (via Ponte Seveso 19), espone Donatella Zaccaria, 4-8 aprile

 

Lungo tutta la settimana del Fuori Salone, dal 4 al 9 aprile vi segnaliamo inoltre:

E’ ora di dirtelo: sei stato adottato!

5 marzo – Venerdì scorso prima delle 8 del mattino un gruppetto di persone era già al lavoro davanti al Glicine storico di via Ferrante Aporti 79: iniziava la prima potatura primaverile a cura dei… genitori adottivi: FAS e Legambiente. Il Glicine ha così saputo di essere stato ufficialmente adottato (tra poco arriverà anche il cartello informativo), e i nuovi genitori hanno iniziato a curarlo portandolo dal parrucchiere.

L’adozione risale a mesi fa, e alcuni piccoli interventi volanti sulla pianta c’erano già stati, oltre alla periodica posa di nuove bandiere e cartelli che misteriosamente sparivano. Ma adesso è arrivato il momento della pulizia di tutti i rametti e getti superflui per aiutarla a concentrare le forze verso l’alto per la prima fioritura, che dovrebbe iniziare in aprile. Il nostro Glicine come molti sanno è di una varietà rifiorente, quindi durante la bella stagione offre riprese successive di fioritura, almeno una estiva.

Abbiamo ricevuto due grandissimi aiuti per questa giornata: la ditta Merli, che ha sede nella zona, ci ha offerto il mezzo con cestello elevatore per raggiungere tutta l’altezza della pianta, manovrato dal conducente Gero con destrezza e disponibilità. E la potatura è stata svolta dal noto “giardiniere condotto” milanese Manuel Bellarosa, per l’occasione affiancato dal figlio Rocco: anche questo intervento a titolo completamente volontario.

I volontari di Fas e Legambiente si erano occupati di tutte le operazioni preliminari: rilievi, occupazione di suolo pubblico, posa della segnaletica per il divieto di sosta (non rispettata da un’auto che ci ha costretti a diverse manovre e acrobazie iniziali con il camion). E poi seguendo il lavoro da terra e raccogliendo i rami tagliati: ventidue sacchi che sono stati poi asportati da un mezzo Amsa. Un piccolo allenamento per il prossimo “Puliamo il mondo.”

Il verde è una delle nostre “ossessioni”, per usare un termine politicamente di moda: dopo la conquista del parchetto Sammartini-Martesana, stiamo ora seguendo o sollecitando diversi interventi di tutela e rinverdimento, dalla rotonda di via Aporti/Lumière all’area Tamoil di via Sammartini/Lunigiana, agli spartitraffico di viale Monza. Ma per il Glicine, da sempre un simbolo di “vita intorno ai binari”, abbiamo una dedizione particolare dovuta alla sua storia. Storia che in quest’occasione è tornata addirittura sui giornali cittadini (vedi qui la cronaca di Repubblica).

E ora… in attesa della fioritura e di qualche aperitivo sotto il Glicine come con Greencity 2015 , e magari una colazione estiva di NoLo.

In Municipio a caccia di verde (e vivibilità) per Monza-Aporti-Sammartini

28 febbraio – Questa sera la nostra Associazione ha illustrato al Consiglio di Municipio2 la richiesta, depositata al protocollo ieri, della sistemazione delle siepi spartitraffico in viale Monza. La proposta, nata lo scorso anno tra diversi esercenti del viale e sottoscritta da oltre duecento persone, chiede che per tutta la lunghezza il viale abbia una siepe continua oltre agli alberelli, in modo che non sia possibile l’attraversamento fuori dai passaggi pedonali e che si eviti l’uso dello stretto rialzato come “passeggiata cani”.

Si chiede decoro, quindi, miglioramento della sicurezza stradale, e perché no un po’ di schermo verde che possa dimezzare la visione del traffico auto a chi percorre i marciapiedi.
Questa richiesta si sarebbe potuta avanzare formalmente dopo l’estate, appena insediate le  Amministrazioni Municipale e Comunale, ma date le difficoltà iniziali del Municipio 2 di andare a regime e la tornata referendaria di dicembre che “distraeva” gli ambienti politici si è aspettato un momento in cui si riprende in zona a parlare di questo tipo di problemi, forse anche per l’imminente primavera…
Nella lettera abbiamo anche ricordato e sollecitato la richiesta di sistemazione a verde (presentata il 16/11/2016 e ad oggi senza risposte) della rotonda di via Aporti di fronte al sottopasso Lumière, ora ricoperta da un selciato non molto bello da cui cerca di spuntare qualche ciuffo d’erba.
Sempre in tema di piccoli miglioramenti nell’uso del verde e di sicurezza negli attraversamenti, abbiamo anche segnalato che diversi utilizzatori dell’area cani di largo San Valentino, che la raggiungono portando i cani in auto, trovano difficoltà di parcheggio e gradirebbero poter effettuare una sosta breve a ridosso dello spazio verde.
Mentre attendiamo risposta su queste e altre sollecitazioni già fatte, proseguiamo con l’aiuto di tutti l’inventario delle molte piccole migliorie possibili alla vivibilità dei nostri quartieri (soste selvagge, punti pericolosi, recupero dei piccoli spazi a verde, decoro e igiene…) che riporteremo via via ai cittadini e agli amministratori.
Qui di seguito, il testo completo della lettera consegnata ieri al Municipio 2 e al Comune di Milano.


L’associazione FAS Gruppo Ferrante Aporti Sammartini
chiede
di prendere in considerazione la richiesta di numerosi esercenti e cittadini per una
sistemazione omogenea del verde sugli spartitraffico di Viale Monza.
Questa richiesta nasce, come da nostra abitudine, dal lavoro di ascolto sul territorio e dai bisogni espressi dagli abitanti della nostra zona. In particolare, nel 2016 lungo il solo tratto Rovereto-Pasteur del Viale sono state raccolte dagli esercenti 239 firme in calce alla petizione che Vi alleghiamo. Purtroppo la sovrapposizione delle elezioni comunali non aveva permesso di sottoporla formalmente agli amministratori del momento; oggi che le Amministrazioni centrale e municipale sono pienamente operanti riteniamo di riproporla poiché conserva tutta la propria validità.
Con l’occasione ricordiamo che è tuttora alla Vostra attenzione una nostra richiesta per la sistemazione a verde della rotonda stradale Aporti-Pallavicini-Lumiere (PG 580735/2016 del 16/11/2016) a cui tra l’altro suggeriamo di destinare una delle 10 piante promesse da Tamoil a compensazione di quelle che saranno rimosse per la bonifica del vicino distributore di via Tonale/Sammartini. Per entrambe le situazioni, ci sarebbe gradito poter riportare presto notizie nei quartieri interessati.
Sempre a riguardo degli spazi verdi di zona, abbiamo raccolto anche una situazione riguardante l’utilizzo dell’Area cani di largo San Valentino: non esiste uno spazio di sosta, anche temporanea, a ridosso dell’area stessa per chi debba fare scendere e salire gli animali senza doversi fermare nella zona finale di Sammartini, di fronte ai punti di accoglienza, oggi molto affollata di mezzi e persone; e in alcune ore disagevole per persone con difficoltà a muoversi, anziani, donne sole… si suggerisce di permettere una sosta breve nella zona delimitata da uno spartitraffico e ora interamente interessata dalle strisce pedonali.
L’attenzione dell’Amministrazione alle proposte delle associazioni territoriali ha già portato a numerosi provvedimenti positivi, tra i quali ricordiamo il collegamento bus tra le vie Ferrante Aporti e Sammartini; la ripulitura di tre tunnel carrai; la nascita del nuovo giardino tra via Sammartini e il Martesana; il miglioramento di marciapiedi e illuminazione della via Sammartini da Schiapparelli a Tonale; la rimozione di una toilette mal frequentata in via Gluck.
Confidando che questa collaborazione possa proseguire, restiamo in attesa di un cenno di risposta.