Anche le NUVOLE raccontano i Magazzini Raccordati

Tempo fa vi abbiamo chiesto di partecipare ad un questionario e ora vediamo qualche risultato.

La nostra associazione, attraverso la collaborazione con il Politecnico di Milano, ha elaborato alcune risposte del questionario ideato e realizzato dagli studenti del corso Leadership & Innovation che hanno proposto progetti di riqualificazione dei Magazzini Raccordati.

In particolare ci siamo concentrati sulle risposte a 2 domande “aperte”:
Cosa ti aspetti da un ipotetico progetto di riattivazione dei Magazzini Raccordati?
Hai altre proposte per riqualificare il quartiere e i Magazzini Raccordati?

L’idea è quella di fornire una immagine grafica basata su delle “Tag Clouds” (nuvole di tag o etichette) [1] attraverso un’analisi testuale che potesse riassumere le risposte con delle “parole chiave” il cui peso è rappresentato dalla densità del colore e dalla dimensione del carattere.

I risultati sono stati i seguenti.

Domanda: Cosa ti aspetti da un ipotetico progetto di riattivazione dei Magazzini Raccordati?

nuvola1

Qui si notano chiaramente le aspettative  degli abitanti del Quartiere per una sua riqualificazione sia in termini commerciali sia soprattutto in termici sociali, ne risulta una chiara volontà di appartenenza ad un luogo che sia rigenerato vivo e sicuro.

Domanda: Hai altre proposte per riqualificare il quartiere e i Magazzini Raccordati?

nuvola2

Le risposte sembrano concentrarsi verso aspetti artistico-culturali e di attività legate soprattutto ai giovani che inevitabilmente vengono visti come un motore di innovazione sia per l’energia potenziale inespressa che per la visione innovativa che li accompagna.

 

Note
[1] I Tag (Etichette) sono parole singole e l’importanza relativa di ogni parola è proporzionale con la dimensione e il colore del carattere per percepire velocemente i termini più rilevanti.

elaborazione a cura dell’associazione Gruppo FAS su dati raccolti e gentilmente messi a disposizione dal Politecnico di Milano.

contAMIniamoCI nel “Quartiere Aperto”

sabato 28 e domenica 29 Maggio intorno alle vie Sammartini, Ferrante Aporti e sottopasso Mortirolo
L’evento è promosso da 20 realtà no profit presenti sul territorio tra cui l’Associazione FAS e sarà una due giorni di contaminazione sociale, concerti, incontri pubblici e momenti di festa aperti a tutti i cittadini che vogliano conoscere da vicino le realtà che si occupano di accoglienza
  contaminiamoci_quartiereaperto
MUSICAbinari_locandina_DEF

L’inaugurazione del Giardino di domenica

magoLa giornata di domenica 15 maggio, più che con una cronaca, si può rivivere soltanto per grappoli di suoni e immagini (e in tanti ci hanno spedito foto e video, li trovate tutti sulla pagina Facebook)
Locandina_Storia Giardino_NEWNoi che distribuiamo ai passanti sulla Martesana i volantini con la storia del recupero del giardino.
I cartelli “Non calpestarmi, diventerò un prato fiorito” colorati dai bambini delle elementari.
La gente che arriva nel prato per la prima volta e scopre, secondo da che parte arriva: “ma da qui si arriva in Martesana!” “ma di là si va verso la stazione!”

Le grida dei bambini che accompagnano ogni gesto del Mago con la giacca a righe colorate.
Il “murale su tela” del primo gioioso ingresso di cittadini nell’area nel 2014, riemerso dal magazzino del Consiglio di Zona.
Gli innaffiatoi di Legambiente riempiti con l’acqua del naviglio calandoli con una fune.
MusicaLinguaggioUniversL’arrivo di un furgoncino Ape carico di vasi fioriti. Il banchetto con i semi da orto e da fiore. Un bambino, ingannato dai fiori colorati sulla busta, che tenta di mangiare i semi.
Un suonatore di sax e uno di tromba che provano e si scaldano in mezzo alla gente.
I bambini “del quartiere” e “del centro di accoglienza” che fanno tutti le stesse cose da bambini.
targaIl fissaggio della targa commemorativa, naturalmente verde, sul paletto di sostegno di uno dei nuovi alberi. “Hai portato l’avvitatore?” “Certo, anche la batteria di riserva!” (tre viti in tutto…)
Amministratori del Consiglio di Zona che accolgono un’Assessora con lo staff. Un Consigliere che si aggira portando grandi forbici su un cuscino rosso.
La semina e l'innaffiata con l'acqua del naviglioPolitici e bambini in lunga fila che seminano fiori. Volontari “verdi” che annaffiano con l’acqua del naviglio le aree seminate.
I bambini tendono un nastro tricolore, sembra un po’ un tiro alla fune. Un Presidente di zona e un’Assessora lo tagliano con le forbici “bambini, via le mani ora!”
autoritàSi pronunciano brevi discorsi e saluti. Tra un intervento e l’altro, bambini gridano i loro “Ciao!” nel microfono.
Giardino pienoVolontari della Fondazione Arca che portano sul prato tavoli e merende per tutti. Bimbi con facce un po’ spalmate di cioccolato.
I musicisti che attaccano un paio di pezzi per riunire la gente, poi seguiti da un corteo si avviano per la passeggiata “Glicine + Glicine”.
Tutto il corteo che canta Nel blu dipinto di blu in omaggio al piccolo glicine messo a dimora due anni fa a fianco del rifugio Caritas.
Musica e corteoMolti partecipanti che si affacciano a curiosare nel centro accoglienza e nel rifugio, e scoprono che i vecchi Magazzini un po’ sistemati sono dei bei locali.
Un corteo che riparte, attraversa il tunnel stradale, percorre via Ferrante Aporti fino al grande glicine del 1960 che dopo la potatura sta rimettendo foglie e fiori.
Gruppi che si raccontano memorie di quando le attività commerciali erano aperte e frequentate. “Qui vendevano i vini toscani, qui si trovavano le pentole speciali…”
balata finale GlicineI musicisti, Raffaele Kohler e Domenico Mamone, che intonano una Ballata finale per il grande glicine.
La gente che andando via scopre le paline delle nuove fermate del bus 87. Alcuni di noi che si organizzano per salire sui bus la mattina dopo con forbici e nastro per “inaugurare le prime corse”!

Domenica 15 maggio, “il giardino che era una strada”

foto goccia prima e dopoIl nuovo giardino in fondo a via Sammartini, affacciato su via Tofane (il lungo-naviglio Martesana), è aperto da fine dicembre; ma solo da poco, con il ritorno del bel tempo, ha iniziato a essere frequentato. Un picnic auto-organizzato dagli amici di NoLo, una biciclettata… e via via, in tanti lo hanno scoperto.

Ora ci sarà anche un’inaugurazione “ufficiale”, che coinciderà con le giornate di Green City (ne parla il Corriere della Sera in questo servizio). Inaugurazione che si concluderà con una semina, che a breve trasformerà il semplice praticello verde in un prato fiorito.

Evento Fas su format Green CityIl programma della giornata è riassunto nella locandina Green City qui a fianco.

Ma come nasce questo spazio verde? La storia inizia alcune decine di anni fa, quando Continua la lettura di Domenica 15 maggio, “il giardino che era una strada”

Bus 87, “nuovo corso” dalla prossima settimana!

Map-87-nuovopercorsoSi avvicina la nostra piccola ma molto attesa “caduta del muro”.IMG-20160316-WA0010

ATM-87-ModifPercorso

 

 

 

 

 

E’ comparso sul sito dell’ATM il nuovo percorso ufficiale.

 

 

FermataDesiderataCinCinGrazie

 

 

Sembra proprio che dal 16 maggio vedremo gli autobus 87 percorrere via Ferrante Aporti!

 

 

20160421_174832

 

 

 

E agli automobilisti: attenzione ai parcheggi! Appena compariranno i segnali verticali di fermata, non sarà più possibile sostare…